Statuto

L’anno 2014 (duemilaquattordici), il giorno 28 (ventotto) del mese di ottobre,
nasce in BOLOGNA l’Associazione Mescitori Organizzati ad opera di 16 soci firmatari.

Articolo 2 – Finalità

L’Associazione non ha scopo di lucro, è apartitica, persegue esclusivamente fini di utilità sociale a favore dei soci e della collettività. E’ fatto espresso divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge. Ogni risorsa ed ogni eventuale avanzo di gestione debbono essere impiegati esclusivamente per il perseguimento dei fini istituzionali.

L’associazione ha lo scopo di:
A) diffondere la cultura enogastromica italiana e straniera con particolare attenzione alla divulgazione della conoscenza del patrimonio enologico e agroalimentare italiano;

B) sensibilizzare al consumo responsabile e sostenibile dei prodotti enogastronomici;

C) valorizzare la capacità di ospitalità e accoglienza nel settore ristorativo;

D) mantenere alta la felicità della gente.


Per attuare le suddette finalità l’associazione potrà:

1) promuovere ed organizzare iniziative volte allo sviluppo della conoscenza con particolare attenzione alle piccole realtà artigiane;

2) realizzare e divulgare materiali informativi e promozionali;

3) promuovere ed organizzare iniziative quali manifestazioni di carattere culturale, folcloristico, ricreativo e simili;

4) esercitare un ruolo propositivo nei rapporti con gli enti pubblici e con le amministrazioni pubbliche locali per la migliore realizzazione dei propri fini istituzionali.
Per realizzare le proprie attività l’associazione potrà collaborare con altri enti ed associazioni, con finalità analoghe o comunque compatibili con quelle dell’associazione.